News

Di seguito l’ elenco dei nostri ultimi Feed Rss

Secondo quanto riportato dalla Legge 30/12/2018, n. 145, al punto 485, “è riconosciuta alle lavoratrici la facoltà di astenersi dal lavoro esclusivamente dopo l'evento del parto entro i cinque mesi successivi allo stesso, a condizione che il medico specialista del Servizio Sanitario Nazionale o con esso convenzionato e il medico competente ai fini della prevenzione e tutela della salute nei luoghi di lavoro attestino che tale opzione non arrechi pregiudizio alla salute della gestante e del nascituro”. Dunque, chi vorrà, e otterrà il via libera del medico, potrà rimanere al lavoro fino al nono mese, potendo usufruire dell'intero periodo di astensione [...]
Gio, Mag 02, 2019, Continue reading at the source
Sulla base di quanto previsto dalla normativa vigente (Titolo XI del D.Lgs 81/08), per ridurre il rischio esplosione, i datori di lavoro devono individuare le sostanze che possono formare atmosfere esplosive (costituenti quindi un rischio di esplosione nella propria attività, in questo articolo parliamo nello specifico del rischio di esplosione nelle attività di panificazione) e, se esistenti: Suddividere in “zone” le aree a rischio in base alla probabilità di presenza di atmosfera esplosiva; Adottare misure di sicurezza tecniche ed organizzative specifiche; Fissare misure e modalità di coordinamento delle imprese esterne; Elaborare un documento sulla protezione contro le esplosioni (parte integrante del documento di valutazione [...]
Lun, Apr 29, 2019, Continue reading at the source
Secondo il D.Lgs. 8 aprile 2003 n.66, il periodo notturno è definito come “periodo di almeno sette ore consecutive comprendenti l'intervallo tra la mezzanotte e le cinque del mattino”. Mentre per lavoratore notturno si intende: Qualsiasi lavoratore che durante il periodo notturno svolge almeno tre ore del suo tempo di lavoro giornaliero impiegato in modo normale (lavoratore notturno orizzontale); Qualsiasi lavoratore che svolge durante il periodo notturno almeno una parte del suo orario di lavoro, secondo le norme definite dai contratti collettive di lavoro, oppure, in assenza di disciplina collettiva, che durante il periodo notturno svolge almeno tre ore del suo tempo per [...]
Mar, Apr 23, 2019, Continue reading at the source

Per ulteriori informazione visitate anche la nostra fonte rss Ecloga Italia in cui potete trovare ulteriori informazioni riguardanti la sicurezza sul lavoro,  la valutazione dei rischi ed i corsi di formazione.