News

Di seguito l’ elenco dei nostri ultimi Feed Rss

Valutazione rischio campi elettromagnetici (CEM) in ambienti contenenti Wi-fi o Bluetooth
A seguito dell'entrata in vigore del D.Lgs.159/2016 e dell'obbligo di valutazione dei rischi connessi alla presenza di rischio campi elettromagnetici (CEM) emessi nei luoghi di lavoro, il sito Portale Agenti Fisici (PAF) è stato aggiornato anche nell'area FAQ, area dove sono contenute le risposte a dubbi interpretativi e criticità segnalate dagli utenti del Portale in relazione alla valutazione del rischio da esposizione a CEM negli ambienti di lavoro. E' opportuno effettuare misurazioni per valutare il rischio campi elettromagnetici (CEM) in ambienti di lavoro contenenti wi-fi? Il D.lgs 159/2016 richiede che si identifichino e valutino i rischi connessi alla presenza di campi [...]
lun, Set 11, 2017, Continue reading at the source
Valutazione rischio campi elettromagnetici (CEM) in ambienti contenenti Wi-fi o Bluetooth
A seguito dell'entrata in vigore del D.Lgs.159/2016 e dell'obbligo di valutazione dei rischi connessi alla presenza di rischio campi elettromagnetici (CEM) emessi nei luoghi di lavoro, il sito Portale Agenti Fisici (PAF) è stato aggiornato anche nell'area FAQ, area dove sono contenute le risposte a dubbi interpretativi e criticità segnalate dagli utenti del Portale in relazione alla valutazione del rischio da esposizione a CEM negli ambienti di lavoro. E' opportuno effettuare misurazioni per valutare il rischio campi elettromagnetici (CEM) in ambienti di lavoro contenenti wi-fi? Il D.lgs 159/2016 richiede che si identifichino e valutino i rischi connessi alla presenza di campi [...]
lun, Set 11, 2017, Continue reading at the source
Le schede di sicurezza (per come le intendiamo oggi) sono state introdotte in Italia negli anni ‘90 del secolo scorso allo scopo di uniformare e standardizzare le informazioni legate agli agenti chimici presenti nei luoghi di lavoro. Sviluppando sedici punti obbligatori (a cura del produttore e/o distributore nell'Unione Europea) si ottiene una vera e propria “carta di identità” dell'agente; l'assimilazione delle informazioni riportate nella scheda consentono quindi un utilizzo più consapevole riducendo preventivamente il rischio da esposizione ad agenti chimici. L'Unione Europea ha nel corso del tempo aggiornato la legislazione in materia di sostanze chimiche. Tra i vari interventi sulla materia segnaliamo [...]
gio, Set 07, 2017, Continue reading at the source

Per ulteriori informazione visitate anche la nostra fonte rss Ecloga Italia in cui potete trovare ulteriori informazioni riguardanti la sicurezza sul lavoro,  la valutazione dei rischi ed i corsi di formazione.